Tabella del peso in gravidanza

tabella del peso in gravidanza

Il peso in gravidanza non è più solo un semplice numero, bensì una trasformazione del proprio corpo che bisogno saper tenere sotto controllo, sia per la propria salute che per quella del bimbo.

Per facilitare il monitoraggio di questo cambiamento possiamo sempre fare riferimento ad una tabella peso, che in base allo stato della gravidanza ci comunica in modo approssimativo di quanto può aumentare il nostro peso, aiutandoci a non andare nell’eccesso.

SettimaneMinimoMedioMassimo
141,11,51,9
151,622,4
161,92,32,8
172,22,83,4
182,53,23,9
1933,74,5
203,54,25
213,94,75,6
224,25,26,2
234,65,76,9
244,96,17,4
255,36,68
265,678,5
2767,59
286,37,99,5
296,78,39,9
3078,710,4
317,3910,8
327,59,411,3
337,89,711,7
348,110,112,1
358,410,512,6
368,610,813
37911,213,5
389,311,614
399,411,714,1
409,511,814,2
L’aumento ideale del peso si intende in kg

Presta molta attenzione, la tabella peso in gravidanza non è uno strumento ad uso estetico, bensì per tenere sotto controllo la propria saluta fisica, non preoccuparti quindi se dovessi avere degli aumenti significativi di peso, è tutto legato al piccolo pargolo in grembo, che necessita di nutrimento per crescere e svilupparsi.

Quando e quanto aumenta il peso

Precisiamo subito che in buona parte dipende dal metabolismo e dalla fisicità della donna; ci sono casi in cui l’aumento verificato è talmente insignificativo da non essere nemmeno percettibile, come d’altra parte si sono verificate situazioni in cui la massa corporea ha superato i 15 chili di aggiunta.

Facendo un discorso più generico, normalmente si parla di una decina di chili in più, facilmente eliminabili al termine della gravidanza. Parlando invece del periodo di aumento del peso, possiamo dire con sicurezza che coincide con il momento di maggiore sviluppo del feto, ovvero verso gli ultimi quattro mesi della gravidanza.

Ovviamente avrete modo di notare dei leggeri aumenti anche nelle prime settimane di maternità, questo è dovuto al fatto che sta cominciando a formarsi la placenta, i liquidi amniotici, e l’esoscheletro del feto.

Cosa mangiare durante la gravidanza

Non esiste un vero e proprio piano alimentare studiato appositamente per affrontare la gravidanza, ogni mamma ha esigenze diverse, sopratutto quando si parla di sostanze nutritive.

Cercate di bilanciare la vostra dieta il più possibile, alternando carne verdura e frutta. Inutile dirvi che potete buttare già da ora il pacchetto di sigarette, che non solo uccide i vostri polmoni, ma rischia di compromettere l’intera gravidanza.

Se sei una fumatrice incallita la miglior cosa da fare è rivolgerti in farmacia per dei sostitutivi al fumo a base di nicotina; sicuramente la sensazione non sarà la stessa, ma potrai astenerti facilmente dal fumo dando la possibilità al tuo bambino di crescere forte e sano.

Lo stesso discorso vale anche per l’assunzione di bevande alcoliche, pratica che deve essere assolutamente fermata. Stando alle dichiarazioni degli esperti si può bere al massimo un bicchiere di vino durante i pasti una volta a settimana, facendo affidamento su bevande leggere a bassissima gradazione alcolica.

Diminuzione drastica del peso

Molte volte le cose non vanno come previsto, e invece di avere un aumento dell’appetito e quindi anche di peso, si va incontro a un calo drastico del proprio peso. Se da una parte la poca voglia di mangiare ci fa saltare i pasti, d’altra parte nella pancia c’è il bambino, che ha bisogno di nutrirsi per svilupparsi.

Qualora vi ritrovaste in questa situazione, non perdete tempo con rimedi casalinghi o antiche ricette della nonna, recatevi subito dal vostro medico di fiducia. Il medico è un professionista che saprà guidarvi verso una risoluzione del problema sicura e veloce, senza mettere a rischio la conclusione della gravidanza.

©2019 - 2020 Bimbo in casa - P. IVA 15083201002 - Privacy Policy - Cookie Policy