Costipazione in gravidanza: cause e rimedi

costipazione_in_gravidanza

Lottare per andare in bagno non è mai particolarmente piacevole, ma la stitichezza in gravidanza presenta una serie speciale di sfide, specialmente se non ti senti al meglio all’inizio.

La stitichezza, che è definita come avere meno di tre movimenti intestinali a settimana e/o avere difficoltà a far passare le feci quando si va, è abbastanza comune in gravidanza, afferma Michael Cackovic, MD, specialista in medicina materno-fetale presso l’Ohio State University Wexner Centro medico. E mentre la stitichezza in gravidanza non fa male al bambino, può farti sentire piuttosto a disagio.

Se hai problemi a diventare il “numero due” durante la gravidanza, sappi questo: non sei l’unico. Ecco come affrontare la stitichezza durante la gravidanza e perché la affronti in primo luogo.

La stitichezza all’inizio della gravidanza è comune, quindi sperimentarla regolarmente potrebbe offrire un indizio che ti aspetti. Ma per la maggior parte delle donne, probabilmente non è il primo o il più evidente segno di gravidanza, afferma Julie Lamppa, CNM RN, infermiera-ostetrica presso la Mayo Clinic. Ma se stai cercando di concepire e improvvisamente noti che stai avendo problemi di feci nel periodo in cui è previsto il ciclo, potrebbe essere una soffiata.

Quali sono le cause della stitichezza in gravidanza?

Ti chiedi perché improvvisamente non vai così tanto? Molto dipende da quei fastidiosi (ma necessari) ormoni della gravidanza. “L’aumento dei livelli di progesterone gioca un ruolo importante nel causare stitichezza nel primo trimestre”, afferma Lamppa. Poiché il progesterone aumenta durante la gravidanza, “porta a un intestino più lento”, spiega Jessica Shepherd, MD, ginecologa e fondatrice di Sanctum Med + Wellness a Dallas, in Texas. “Questo significa digestione più lenta, che può portare alla stitichezza”.

Altri fattori, come la presenza di ferro nella maggior parte delle vitamine prenatali (un minerale che è stato collegato alla stitichezza) e il non bere abbastanza acqua per soddisfare i tuoi crescenti bisogni, possono perpetuare il problema, afferma Christine Greves, MD, un’osservatrice certificata. ginecologo presso il Winnie Palmer Hospital for Women & Babies di Orlando, in Florida. Inoltre, se stai sperimentando la nausea mattutina e stai affrontando una dieta limitata di cibi vincolanti (cracker, pane tostato, cereali, ecc.), può ulteriormente bloccarti.

Quando inizia la stitichezza in gravidanza?

La stitichezza in gravidanza può iniziare presto e continuare per mesi. “Può iniziare nel primo trimestre e persino continuare per giorni o settimane dopo la nascita”, afferma Lamppa. Ma non preoccuparti, avere una stitichezza precoce in gravidanza non significa necessariamente che sarai intasato per mesi e mesi. “Spesso, le donne scopriranno che può aumentare e diminuire, o ottenere un buon controllo con la loro dieta, attività, integratori o farmaci”, afferma Lamppa.

Come trovare sollievo dalla stitichezza in gravidanza

Hai quella sensazione di pigrizia nello stomaco? Se sei stanco di stare seduto sul water con poca ricompensa, ci sono alcune cose che puoi fare per ottenere sollievo e, si spera, rimettere in moto le cose. Di seguito, alcune opzioni da provare.

Cosa possono prendere le donne incinte per la stitichezza?

Il dolore da costipazione in gravidanza può essere scomodo. Se ti stai chiedendo quali opzioni da banco puoi prendere, la buona notizia è che gli ammorbidenti delle feci sono generalmente considerati un’opzione sicura ed efficace, dice Greves. Questi farmaci aiutano ad aggiungere umidità alle feci e facilitano il passaggio. Tuttavia, parla con il tuo medico prima di usare qualsiasi farmaco o integratore in gravidanza. Un’opzione di trattamento che dovresti evitare del tutto sono i lassativi; Greves osserva che questi possono causare disidratazione.

Rimedi casalinghi per la stitichezza durante la gravidanza

Se preferisci non prendere un emolliente delle feci o il tuo medico ha delle esitazioni, stai certo che ci sono alcuni modi per cercare di alleviare la stitichezza durante la gravidanza a casa senza farmaci. Questi includono:

  • Aumentare l’assunzione di fibre. La fibra aiuta ad aumentare il peso e le dimensioni della tua cacca mentre la ammorbidisce, rendendo più facile il passaggio, secondo la Mayo Clinic. “Un modo delizioso per farlo è mescolare la tua frutta e verdura preferita, congelata o fresca, in un frullato”, afferma Lamppa. “Dagli una spinta maggiore aggiungendo dei semi di chia”.

  • Bere più acqua. È importante assicurarsi di essere adeguatamente idratati durante la gravidanza. Questo può aiutare a regolare molte funzioni corporee, inclusa la tua capacità di fare la cacca. Inoltre, l’acqua può ammorbidire le feci, rendendole più facili da eliminare, afferma Greves.

  • Fare più esercizio. Essere attivi può anche aiutare a far muovere le cose nel tuo intestino. “L’aumento dell’attività fisica come camminare e l’esercizio a basso impatto può essere utile”, afferma Cackovic.

  • Cambiare la tua vitamina prenatale. “Potresti fare una pausa dalla tipica vitamina prenatale che contiene ferro, che può causare il peggioramento della stitichezza”, afferma Lamppa. “Usare una gomma prenatale senza ferro per un po’ può aiutare.” Ma aggiunge questo avvertimento: “Non vuoi farlo per l’intera gravidanza perché il ferro supplementare è importante”.

Modi per prevenire la stitichezza in gravidanza

Il modo migliore per prevenire la stitichezza in gravidanza è essere proattivi nel tuo approccio a una vita più sana. “Incorpora fibre nella tua dieta, bevi molta acqua ogni giorno e fai esercizio”, dice Lamppa. Greves consiglia anche di provare a mangiare pasti più frequenti e più piccoli invece di quelli più grandi. Pasti più abbondanti, spiega, “possono essere più difficili da elaborare e potrebbero aumentare il rischio di stitichezza”.

Se hai provato di tutto e stai ancora lottando o sono passati alcuni giorni da quando sei stato effettivamente in grado di fare la cacca, Greves dice che probabilmente è il momento di fare un controllo con il tuo medico o l’ostetrica. Non è tabù parlare di cacca (o della sua mancanza). E, fidati di noi, una volta che il bambino nasce, diventerà una parte normale del tuo vernacolo. Considera questa pratica.

La stitichezza in gravidanza è normale: è una delle tante conseguenze non così piacevoli di quegli ormoni in aumento. Quindi, se stai attraversando un momento difficile, ricorda che anche questo passerà (letteralmente). Sfortunatamente, non esiste un modo garantito per ottenere un sollievo immediato dalla stitichezza durante la gravidanza, ma incorporare alcune abitudini salutari nella tua routine può aiutare a far ripartire le cose. Naturalmente, non esitare a contattare il tuo ginecologo o l’ostetrica se pensi che ci sia un problema.

Chi sono gli esperti

Michael Cackovic, MD, è un ginecologo e specialista in medicina materno-fetale presso l’Ohio State University Wexner Medical Center. Ha conseguito la laurea in medicina presso l’MCP Hahnemann University College of Medicine, Philadelphia, Pennsylvania.

Christine Greves, MD, è una ginecologa certificata presso il Winnie Palmer Hospital for Women & Babies di Orlando, in Florida. Ha conseguito la laurea in medicina presso il College of Medicine della University of South Florida, dove ha anche completato la sua residenza.

Julie Lamppa, CNM, RN è un’infermiera-ostetrica certificata presso la Mayo Clinic.

Jessica Shepherd, MD, è la fondatrice di Sanctum Med + Wellness a Dallas, in Texas. È anche la fondatrice di Her Viewpoint, un forum online sulla salute delle donne incentrato sull’affrontare argomenti tabù in un ambiente informale e accessibile.

Nota: Bimbo in casa e i materiali e le informazioni in esso contenuti non sono destinati e non costituiscono consulenza o diagnosi medica o di altro tipo e non devono essere utilizzati come tali. Dovresti sempre consultare un medico qualificato o un professionista della salute in merito alle tue circostanze specifiche.

©2019 - Bimbo in casa - P. IVA 15083201002 - Privacy Policy - Cookie Policy

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.