Cosa mangiare per rimanere incinta

cosa-mangiare-per-rimanere-incinta

Quando si fa fatica a restare incinta, si inizia a provare tutti i metodi per poter aumentare la propria fertilità, e talvolta questi funzionano. Essendo metodi poco pericolosi per la futura mamma, è bene provare tutto aumentando le probabilità di realizzare il proprio sogno, ed oggi parleremo di cosa mangiare per poter rimanere incinta. Sì, non hai letto male, esistono proprio dei cibi che sono altamente consigliati per favorire il concepimento di un bambino perfettamente sano.

Come funziona la dieta per rimanere incinta?

Quando il bambino fa proprio fatica ad arrivare, il corpo ha bisogno di un piccolo aiuto per favorire il concepimento, e questo è anche dato da alcuni escamotage consigliati anche da ginecologi o medici in generale, e la dieta può fornire un valido aiuto, nella maggior parte dei casi.

Si parla di una dieta sana ed equilibrata che include più alimenti con determinate sostanze che, per i studi ancora in corso, sembrerebbero aumentare le probabilità di avere quello che tanto si desidera, un bel bambino sano ed in forza.

Quali cibi mangiare per poter rimanere incinta?

Dopo aver parlato della dieta per rimanere incinta in generale, passiamo alla parte che sicuramente vi interessa molto di più, ovvero quella che poi andrete ad applicare. Quali sono questi cibi che vengono consigliati per poter aumentare le possibilità di concepimento? Andiamo subito a vederlo.

  • Calcio: sembrerebbe inutile come cibo per il concepimento, in quanto il suo obiettivo principale è quello di favorire il corretto rinnovo delle ossa, tuttavia recenti studi hanno associato questo nutriente anche alla gravidanza. Formaggi, uova e pesce sono ricchi di calcio.
  • Acqua: oltre che per la gravidanza, l’assunzione di acqua e di conseguenza sali minerali è fondamentale al corretto funzionamento dell’organismo, e favorisce lo sviluppo di un bambino sano al momento della gravidanza.
  • Vitamina C: anch’essa crea tutte le condizioni favorevoli allo sviluppo di un bambino sano, e i recenti studi hanno evidenziato che sia utile per aumentare il periodo della vita degli spermatozoi in utero, che solitamente è di 48 ore, e questo permette una maggiore possibilità di annidamento della cellula uovo. Utili in questo caso tutti gli agrumi, peperoni e pomodori, specialmente crudi, in cui conservano tutte le loro vitamine.
  • Zinco: in questo caso, principalmente gli uomini dovrebbero fare uso di zinco, in quanto è stata evidenziata la sua importanza per poter aumentare il volume degli spermatozoi nel liquido spermatico, dunque moltiplicando le possibilità che uno di questi riesca a fecondare la cellula uovo.
  • Carboidrati: nei carboidrati si parla di riduzione, in quanto questi andrebbero ad aumentare il livello del glucosio nel sangue, condizione che andrà a creare con molte possibilità la patologia molto diffusa dell’ovaio policistico, che diminuisce notevolmente la fertilità. L’eliminazione totale, però, è allo stesso tempo errata ai fini delle condizioni di vita della donna.

Quali altri metodi esistono per favorire il concepimento?

Questo della dieta è ovviamente solo uno dei molti metodi che esistono per poter finalmente rimanere incinta, e alcuni sono completamente innocui per la mamma, in quanto non farmacologici. Altri, invece, possono anche creare delle condizioni patologiche nella donna in quanto sono basati su terapie ormonali, prescritte solo previo controllo ginecologico, sia prima che durante il trattamento. Seguire una corretta dieta è un ottimo inizio in caso di difficoltà, e spesso funziona da solo, senza altri ausili aggiuntivi.

©2019 - 2020 Bimbo in casa - P. IVA 15083201002 - Privacy Policy - Cookie Policy